Danni e riparazione del trampolino – Parte 1°

Schäden erkennen

22 Set Danni e riparazione del trampolino – Parte 1°

Nuovo acquisto o riparazione? Con questo contributo imparerete come riparare velocemente il vostro trampolino e a cosa dovete fare attenzione mentre lo fate.

Trampolin mit Komplettschaden

Nel blog di oggi ci occupiamo dei danni al vostro trampolino. Come si riconoscono i difetti e come si reagisce in caso di danno? Questo articolo è suddiviso in base ai singoli segmenti del vostro trampolino (telone da salto, bordo di protezione, telaio, ecc.).

Non ha importanza da chi avete comperato il trampolino, Hudora, Royalbeach o Ampel 24. Nella prima parte trattiamo il bordo di protezione, la rete di sicurezza e il telone da salto.

 

Il bordo di protezione

Il materiale del bordo di protezione dipende dal produttore.

I prodotti a buon mercato sono per la maggior parte composti da un interno al poliuretano, particolarmente cedevole e di forma stabile ma non molto resistente alla pressione. La stessa cosa vale per la parte esteriore. I modelli economici esposti al gelo o ai raggi UV presentano chiare deformità, come ad esempio il bordo di protezione con un nucleo EVA ( schiuma integrale in gomma sintetica).

I bordi di protezione sono composti da plurisegmentazioni cucite tra di loro.

Un bordo di protezione può danneggiarsi in molti punti.

Randabdeckung Vergleichsansicht

 

Cuciture saltate

Se le cuciture del bordo di protezione saltano, l‘umidità può penetrare e distruggere il nucleo di schiuma.

Cosa potete fare?

Se siete capaci di cucire, prendete un filo ed un ago spessi e ricucite le parti saltate. Se non è possibile di ricucire, allora tenete conto di quanto segue.

Se la cucitura è piccola e l‘utilità e la sicurezza del bordo di protezione sono ancora intatte, allora prolungate l‘utilizzo. Se la cucitura è completamente saltata e si vede già l‘interno, allora cucire non serve più a niente.

Con un interno di schiuma già avizzito vi consigliamo l‘acquisto di una nuova copertura per avere una sicurezza sufficiente, che un‘imbottitura difettosa in caso d‘impatto non sarebbe in grado di garantire.

 

Gerisse Naht

Bordo di protezione: cucitura strappata

 

La superficie di un bordo di protezione protegge il nucleo interno.

Se la superficie è danneggiata per via degli agenti atmosferici (raggi UV, gelo), o attraverso un uso „normale“, allora ci sono un paio di cose di cui dover tenere conto.

I bordi di copertura pregevoli hanno un manto in polivinilcloride o anche detto PVC. Il PVC ha una struttura rude e si ammorbidisce solo con l‘aggiunta di stabilizzatori. Il vantaggio del PVC è la sua lunga durabilità, qui la luce del sole, l‘acqua o l‘aria hanno pochissimo effetto.

I prodotti economici sono rivestiti con altri tipi di plastica con poca resistenza contro gli UV.

Una cosa deve esservi chiara, anche con le coperture in PVC la durabilità non è infinita. Con un utilizzo continuo la durata è tra 2-7 anni.

Randabdeckung Oberflächen-Schaden

Danni alla superficie del bordo di protezione attraverso gli agenti atmosferici

 

Cosa potete fare?

Anche qui decide il caso. Se la copertura presenta una ferita minimale e il nucleo è ancora sufficientemente protetto, tenete la situazione sott‘occhio e fate caso se peggiora. I buchi piccoli causati dall‘uso potete cucirli così da rendere il nucleo di nuovo protetto. Naturalmente dipende da voi se volete cucire i buchi con una toppa impermeabile.

Se una grande superficie dello strato di protezione dovesse essere danneggiata, allora non pensateci troppo e acquistate un nuovo bordo di protezione da un rivenditore di vostra fiducia.

Raramente succede che il nucleo di schiuma si riduce, anche se non ci sono danni sulla struttura superficiale.

Questo succede se la schiuma non è resistente ai raggi UV e si dirada poco a poco. Fate attenzione al grado di deformazione, se il nucleo non offre sufficiente protezione, acquistate una nuova copertura, altrimenti tenete la situazione sott‘occhio.

 

Elastici di fissaggio

Esistono molti modi per montare la copertura di un bordo. Nella maggior parte dei casi il tutto avviene con dei lacci cuciti da legare al telaio del trampolino.

Al contrario con altri produttori, la copertura del bordo si fissa con degli elastici di tensione che si tirano attraverso gli occhielli cuciti fissi sulla copertura del bordo e che si legano al telaio del trampolino.

 

Strappo dei lacci o degli occhielli

Con un utilizzo continuo del trampolino, può essere che dopo un paio d‘anni i lacci o gli occhielli sulla copertura del bordo si strappino. Nella maggior parte dei casi questo non ha a che fare con dei materiali difettosi, bensì con una normale usura.

 

Gummispanner

 

Cosa potete fare?

Se le cuciture sono spezzate è inutile provare a ricucirle.

Non è così drammatico se non tutti i lacci sono attaccati al telaio del trampolino. Fino a quando il bordo di protezione non scivola via fortemente e resta al suo posto anche sotto grandi sollecitazioni, non c‘é motivo di allarmarsi.

Tuttavia se dovete continuamente rimettere in posizione la copertura del bordo, allora compratene una nuova.

La stessa cosa vale anche per gli occhielli. Non compratene subito dei nuovi, cercate di migliorare quelli che avete.

I bordi di copertura con gli occhielli vengono spesso venduti assieme agli elastici di tensione. Dopo un certo tempo gli elastici potrebbero perdere la loro forza di tensione. Se si rompono 1-3 elastici utilizzate delle fascette, tuttavia attraverso le forti vibrazioni anche queste non durano a lungo. Per non dover comperare un nuovo bordo di protezione, potete anche acquistare gli elastici separatamente come accessori da Ampel 24.

 

Nessuna aderenza

Spesso i danni si verificano attraverso una misura sbagliata del bordo di protezione.

Avete comprato un trampolino da un discounter e il bordo di protezione da un altro produttore. La copertura non passa al 100% e bisogna tirarla per farla stare il meglio possibile, col pericolo che la superficie si strappi.

Cosa potete fare?

Gli strappi su di una grande superficie alla lunga non sono riparabili, forse i piccoli possono essere rattoppati, comunque sia la cosa migliore è sostituire il bordo di protezione.

 

La rete di sicurezza

La struttura della rete è composta da un materiale antistrappo PE. Lo spessore del PE è tra 90 – 140 g/m² (a seconda del produttore). Questa dimensione è significativa, più è alto questo valore tanto più antistrappo è la rete.

Se un trampolino resta montato tutto l’anno è sottoposto a forti sollecitazioni da parte degli agenti atmosferici. Specialmente in estate la rete di sicurezza è esposta ai raggi UV e corre il rischio di sbriciolarsi. Questo può succedere dopo 2 anni esattamente come dopo 10 anni. Per questo motivo fate bene a controllare continuamente la vostra rete.

Sicherheitsnetz

 

Buco nella rete

Un buco nella rete rappresenta un rischio di ferite per l’utente. Pensateci bene se rattoppare il buco oppure no.

Cosa potete fare?

Ci sono in giro le idee di riparazione più strane: copertura del buco con una zanzariera o con lo spago per i pacchetti. Ogni tipo di riparazione è in discussione.

Diciamocelo francamente, rattoppereste la cintura di sicurezza della vostra auto?

NO!!!

Questo vale anche per la rete di sicurezza, il rischio di ferite è troppo grande. Alla fine però è la vostra scelta se volete fare delle riparazioni oppure no.

Schäden: Löcher im Netz

Buchi nella rete: brutti e pericolosi

 


Netzhülse zerfällt

Le guaine della rete si sbriciolano

Ci sono molti modi diversi di collegare la rete al trampolino, come ad esempio rovesciare la rete di sicurezza sugli appositi pali.

Le guaine per la rete giocano un ruolo importante e sono fatte di un tessuto di plastica diverso dalla rete. Spesso le guaine non resistono molto ai raggi UV e possono rompersi come la rete. Quindi una protezione ottimale non è più garantita.

 

Cosa potete fare?

Se il problema si presenta non potete fare altro che acquistare delle guaine nuove. Una riparazione non avrebbe senso, dato che le vibrazioni causate dai salti romperebbero subito i vostri tentativi di rattoppo.

 

Passanti di collegamento strappati

La rete di sicurezza è montata sul trampolino attraverso dei passanti di fissaggio, anche qui potrebbero verificarsi dei problemi.

Cosa potete fare?

Se il passante risp. la fascia è strappata sulla cucitura, allora potete provare a ricollegare il tutto con un filo spesso e con l’ago. In Internet si parla molto dell’ausilio di fascette che collegano la struttura della rete direttamente sui pali.

Il passante di collegamento è spesso aperto attraverso una chiusura a scatto. Se la chiusura è difettosa si possono usare delle fascette o uno spago stabile.

Tenete presente che il trampolino attraverso questi espedienti non è sicuro.

Sarebbe meglio acquistare una rete nuova.

La maggior parte delle reti di sicurezza possiedono una chiusura lampo per accedere al trampolino. Qui potrebbero anche verificarsi dei danni.

 

La chiusura lampo è inceppata

Una chiusura lampo inceppata è una scocciatura che potrebbe trasformarsi in un grosso problema.

 

Cosa potete fare?

Il metodo più veloce è l’utilizzo di grafite, contenuta dentro le matite. Scorrete con la mina dall’alto verso il basso della cerniera lampo, ripetete questa procedura quanto basta. Naturalmente potete anche usare i tradizionali spray di grafite.

Se non ottenete risultati, utilizzate un detersivo sciolto nell’acqua e strofinate la chiusura lampo. La cera di una candela potrebbe anche essere di aiuto.

Zip spezzata, cosa potete fare?

Provate con un anello del portachiavi o con una graffetta, la chiusura lampo si lascia muovere rapidamente.

 

La chiusura lampo non si apre completamente

Specialmente nei vecchi modelli di reti e attraverso il continuo utilizzo, può succedere che la chiusura lampo non si chiuda completamente o resti aperta a metà.

 

Cosa potete fare?

Unite i due lati della chiusura lampo e tirate giù la zip con una pinza, così da rimettere i denti in carreggiata. Utilizzate la grafite per rendere la chiusura lampo nuovamente agibile.

Reissverschluss

Abgebrochene Zipper

 

Gli elastici si spanano

Se la vostra rete di sicurezza è fissata al telaio del trampolino con degli elastici, c’è pericolo che questi si spanino

 

Cosa potete fare?

Gli elastici sono un investimento di pochi Euro, comprateli nuovi. Spaghi e fascette non rappresentano una soluzione a lunga durata.

 

 

Il telone da salto

 

Buchi o strappi sul telone da salto

Uno strappo o un buco si verificano raramente – ma può succedere. La brace di una sigaretta o l’utilizzo del telone con le scarpe possono causare buchi o strappi.

 

Cosa potete fare?

Vi consiglio di sostituire subito il telone.

In Internet si parla di riparazioni. I buchi grandi vengono cuciti o rattoppati, i buchi piccoli non rappresentano un pericolo.

Ricordatevi che il telone da salto perde notevolmente in durezza e può quindi diventare un pericolo.

GRosser Riss im Sprungtuch

Uno strappo così è troppo pericoloso, sostituite subito il telone da salto!

Occhielli strappati

Cosa potete fare?

Negli occhielli del telone da salto si attaccano le molle, con un utilizzo continuo può essere che gli occhielli si strappino.

Questo succede raramente con un telone da salto con cuciture multiple.

Se gli occhielli rotti sono 1 o 2, gli altri possono compensare il maggior carico per un determinato tempo. Se gli occhielli strappati sono di più, allora acquistate un telone da salto nuovo che vi garantisca il massimo di sicurezza.

Si specula sulla possibilità di ricucire gli occhielli, questa soluzione però non porta alcun vantaggio, gli occhielli si strappano nuovamente.

Anche se gli occhielli rotti sono 1 o 2 compratevi lo stesso un nuovo telone da salto.

 

La tela si sfila

Questo fenomeno si verifica specialmente con un telone da salto nuovo e inutilizzato.

 

Cosa potete fare?

Tagliate i fili con la forbice ma non troppo profondamente.

Se il telone è già usurato, cambiatelo subito.

Trampolin_Sprungtuch_Faeden_2

Qui chiudiamo la prima parte sul tema dei danni per non strapazzarvi troppo. Leggete nella seconda parte tutto sulle riparazioni del telaio, delle viti e delle molle, così come sugli altri accessori.

 

Introduzione | Il bordo di protezione | Cuciture saltate | Cosa potete fare? | Superfici distrutte | Cosa potete fare? | Elastici | Cosa potete fare? | Misura sbagliata | Cosa potete fare? | La rete di sicurezza | Buco nella rete | Cosa potete fare? | Le guaine della rete si sbriciolano | Cosa potete fare? | La chiusura lampo si inceppa | Cosa potete fare? | La zip è spezzata | Cosa potete fare? | La chiusura lampo non si chiude o non si apre completamente | Cosa potete fare? | Elastici spanati | Cosa potete fare? | Il telone da salto | Buco o strappo sul telone da salto | Cosa potete fare? | Occhielli strappati | Cosa potete fare? | La tela si sfrangia | Cosa potete fare?

Avete ancora domande, critiche o persino lodi? Allora scriveteci nel commentario!